fbpx

Come si diventa copywriter? Sempre più persone, quando gli racconto di cosa mi occupo, mi pongono questa domanda. Quello che rispondo, in genere, è: “bella domanda”.
In effetti dare una risposta univoca al quesito “come diventare copywriter” non è semplice, in quanto ognuno ha la sua storia e il suo percorso.

Quello che posso fare, nel corso di questo articolo, è raccontarti qual è il percorso che ho seguito, quali sono le competenze richieste dal mercato, la formazione necessaria e, perché no, darti qualche piccolo consiglio da chi è all’interno del settore ormai già da parecchi anni.

Prima ancora di proseguire ti invito a leggere l’articolo su chi è e cosa fa il copywriter, in modo da capire se intraprendere una carriera come copy, è quello che realmente ti interessa.

Detto questo immergiamoci nello splendido lavoro del copywriter e vediamo insieme qual è la strada da seguire per trasformare la propria passione per la scrittura, in una professione a tutti gli effetti.

 

Le caratteristiche di un buon copywriter

 

La prima domanda che ti invito a porti è: credi di avere le caratteristiche giuste per fare il copywriter? Essere un buon copy è infatti molto più difficile di quanto si possa credere e, te lo assicuro, non basta semplicemente saper scrivere bene in italiano.

Un buon copywriter deve infatti presentare determinati requisiti come:

  • Avere idee originali: ricorda una cosa, un copy valido deve essere letteralmente un pozzo di idee originali. Deve essere in grado di cacciare dal cilindro l’idea giusta al momento giusto in modo da trovare slogan, idee, nomi, argomenti sempre freschi e frizzanti.
  • Essere una persona curiosa: il mondo della comunicazione si evolve in continuazione ed è quindi importantissimo essere persone attente e curiose. Le ultime novità e gli aggiornamenti più recenti dovranno essere il tuo pane quotidiano.
  • Saper comunicare: lo so ti sembrerà scontato come requisito ma, saper scrivere e saper comunicare, sono due cose completamente differenti. Comunicare nel modo giusto il valore di un prodotto, di un brand o di un servizio è bel lontano dal semplice saper utilizzare la forma verbale corretta. Se ami scrivere, comunque, ricorda che esistono anche altri modi per guadagnare scrivendo.

Queste sono secondo la mia esperienza le caratteristiche fondamentali per entrare nel mondo del copywriting. Ce ne sono naturalmente anche delle altre ma, partendo da queste tre basilari, puoi già comprendere su quali aspetti lavorare e su quali, magari, sei già a buon punto.

Prima di chiederti come si diventa copywriter, quindi, cerca di capire se queste sono caratteristiche che possiedi oppure no.

Vediamo ora, nel concreto, quale percorso seguire per diventare un copywriter professionista.

Formazione da copywriter

 

Qual è la formazione da copywriter giusta? Il percorso di studi è senza dubbio il primo aspetto da cui partire per iniziare una carriera in questo settore. Ci tengo a chiarire fin da subito che avere una laurea non è un requisito imprescindibile per svolgere questo lavoro.

Se quindi stai cercando, ad esempio, di diventare copywriter a 40 anni non preoccuparti, non dovrai per forza prendere una laurea.

In ogni caso, se sei ancora uno studente e stai cercando un percorso di studi da intraprendere, una laurea in scienze della comunicazione può essere un ottimo inizio, in quanto ti fornisce delle basi solide. Un buon copywriter, però, deve necessariamente conoscere anche il linguaggio pubblicitario ed essere in grado di muoversi agilmente tra strumenti e principi di marketing.

A tal proposito, posso dirti che la mia formazione da copywriter è stata improntata soprattutto sulla lettura di libri, che mi hanno permesso di capire effettivamente cosa voglia dire fare il copywriter.

Li ho raccolti tutti in questo articolo sui 7 migliori libri di copywriting. Tra i più significativi per me ti segnalo sicuramente: 

Iniziare col leggere questi tre testi è di sicuro un primo passo verso questa magnifica professione. 

Oltre a questo è possibile trovare anche diversi corsi di copywriting che permettano di iniziare a comprendere come si diventa copywriter e come svolgere al meglio questa professione assicurandosi uno stipendio dignitoso.
Il consiglio che ti do, però, è quello di iniziare a leggere questi testi, investendo molto meno tempo e capitale, in modo da farti un’idea più precisa di questo lavoro. Poi, se vorrai, potrai valutare con attenzione un corso per decidere se possa essere un percorso valido oppure no.

SEOZoom

Trovare i primi clienti come copywriter

Bene, mettiamo che tu abbia compreso di avere tutte le skill per diventare un copywriter e che abbia letteralmente divorato i libri sul copy. Sei finalmente pronto/a per trovare i tuoi primi clienti.

A tal proposito è doveroso fare una precisazione, che riguarda le modalità di lavoro. Una volta deciso che questa è la strada giusta per te, infatti, puoi decidere di lavorare come copywriter da casa, quindi come libero professionista, o cercare lavoro presso un’agenzia di comunicazione o un’azienda.

Questa scelta comporta naturalmente delle conseguenze differenti. Un copywriter freelance lavora da casa, o da dove meglio crede, ma ha la necessità di trovare clienti stabili, un copywriter dipendente, invece, ha uno stipendio a fine mese, pur conducendo una vita d’ufficio.

Comprendi bene, quindi, qual è la strada che vuoi seguire. 

In entrambi i casi, il consiglio che ti do è quello di creare, prima di tutto, il tuo portfolio da copywriter, in modo da poter mostrare ad aziende, e clienti, quello che puoi fare per loro. Anche avere un profilo Linkedin curato, nel quale mostri le tue competenze e qualifiche in modo professionale, può fare molta differenza.

Se decidi di proporti a qualche azienda (consiglio personale) scrivi anche una bella lettera di presentazione in cui spieghi, in sintesi, quali sono le tue competenze, i tuoi sogni, i tuoi obiettivi e in che modo puoi renderti utile. 

Se invece vuoi fare il freelance, è necessario che trovi al più presto dei clienti. Un consiglio che ti do è di iscriverti su Fiverr, un portale che permette di creare un profilo in pochi minuti, per mettersi a disposizione di utenti che cercano i tuoi servizi. Se un cliente è alla ricerca di un copywriter, e trova il tuo profilo interessante, potrebbe contattarti per proporti il lavoro.

Insieme poi stabilirete budget e tempistiche, e potrai finalmente iniziare il tuo primo lavoro da copywriter.

 

Si ma quindi: come si diventa Copywriter?

Come abbiamo avuto modo di vedere una risposta unica al quesito relativo a come si diventa copywriter in realtà non c’è, o almeno non è la stessa per tutti.
Ciò che è certo è che bisogna:

  • Capire se si hanno le caratteristiche giuste
  • Imparare leggendo libri e corsi sul copywriting
  • Creare un portfolio da copywriter
  • Cercare i primi clienti
  • Dimostrare professionalità e competenza nel settore

Poi tutto il resto sono sfumature con le quali ogni buon copy imparerà a convivere (tempistiche, scadenze, pagamenti, software ecc.) ma questi sono argomenti da approfondire separatamente.

Spero che questo articolo ti sia stato utile e che tu abbia le idee un po’ più chiare. Se l’articolo ti è piaciuto condividilo con chi credi possa averne bisogno (magari qualche amico o parente appassionato di scrittura che non sa che pesci prendere).

Se hai delle domande, dei dubbi o vuoi metterti semplicemente in contatto con me per qualche consiglio, puoi scrivermi su Instagram (cerco di rispondere sempre a tutti e di aiutare il più possibile 🙂 ).

 

Vuoi subito 3 tips gratuiti per il tuo copywriting? Inserisci la tua migliore mail ⤵️