fbpx
Quello del come trovare clienti è un problema che tutti i copywriter (ma in generale chiunque lavori online) prima o poi è costretto ad affrontare.

 

Immagino già la scena: hai pochi clienti o comunque quelli che hai non ti bastano per portare a casa uno stipendio decente.

 

Ho ragione?

 

In questa guida vedremo come trovare nuovi clienti, quali canali utilizzare, come proporsi e in generale in che modo poter incrementare il proprio giro in modo da lavorare tanto, bene e portando a casa uno stipendio giusto.

 

Prima di partire però c’è una doverosa premessa da fare.

 

Copywriting freelance o copywriting d’agenzia

 

Una cosa da chiarire prima di vedere i diversi punti per capire come trovare clienti da copywriter è capire se sei alla ricerca di lavori come copywriter freelance o di un lavoro come copy da agenzia, ovvero in un’azienda, agenzia di comunicazione ecc.

 

Prima di ogni cosa è utile che stabilisci questo in modo tale da capire quale tipo di carriera vuoi intraprendere. In base alla scelta che farai infatti il percorso da mettere in pratica per trovare nuovi clienti sarà completamente differente.

 

Le differenze?

 

Considera che un copywriter freelance deve generalmente trovare più di un cliente in modo da poter guadagnare una cifra sufficiente mentre per un copywriter “dipendente” c’è la possibilità di lavorare con una sola azienda.

 

In ogni caso qualsiasi sia la tua scelta, non preoccuparti in questa guida valuteremo entrambe le possibilità in modo da poterti aiutare in entrambi i casi.

 

Pronto? Partiamo!

Leggi anche: i 7 libri che non possono mancare nella libreria di un copywriter

 

Copy freelance come trovare clienti

 

Iniziamo con il copywriter freelance il quale ha la necessità di trovare clienti per rendere sostenibile la sua attività.

 

La prima cosa da capire è come proporsi nel modo giusto con i potenziali clienti. Ricorda che quando si cerca lavoro da freelance la prima impressione è fondamentale.

 

Per poter fare una buona prima impressione dobbiamo mostrare qualcosa al potenziale cliente, fargli affermare: “Si, sei tu il copy di cui avevo bisogno”.

 

Il consiglio che ti do quindi, prima di ogni altra cosa, è quello di realizzare il tuo portfolio inserendo tutti i lavori che hai svolto fino a questo momento.

 

“Fede ma io non ho mai svolto nessun lavoro da copywriter”

 

Nessun problema!

 

Crea il tuo lavoro: inizia a scegliere degli argomenti (magari nella nicchia del tuo potenziale cliente) e scrivi dei lunghi articoli completi.

 

Potresti anche realizzare delle campagne pubblicitarie per diversi prodotti in modo da mostrare le tue idee al cliente. Non importa che magari non hai mai collaborato con quel brand, proponi la tua idea e mettici tutto l’impegno possibile.

 

In alternativa potresti anche farti commissionare (da qualche amico che ha un blog o un’azienda) dei piccoli lavori gratuiti ma che ti permettano di avere del lavoro da mostrare a potenziali clienti.

 

Importantissimo anche confezionare bene il proprio portfolio in modo da renderlo più gradevole. Aggiungi magari degli elementi grafici, struttura i contenuti e fai in modo che chi lo guarda possa avere un’opinione positiva e professionale nei tuoi confronti.

 

Fatto questo sorge un altro dubbio: dove trovare i clienti?


Un libro che ti consiglio:

 

Come trovare clienti: i canali giusti

 

Arriviamo al punto che, con ogni probabilità, ti interesserà di più ovvero i canali dove poter cercare nuovi clienti.

 

Al giorno d’oggi ci sono tantissimi portali che permettono di interfacciarsi con chi è alla ricerca di copywriter.

 

Vediamone qualcuno insieme.

 

1) Freelancer.com

freelancer.com

Il primo portale in Italia per la ricerca di lavoro online è Freelancer.com. Devo dire che ho utilizzato questo canale diverse volte per trovare numerosi clienti.

 

Come il nome stesso suggerisce questo marketplace permette di far incontrare la domanda (persone che ricercano un professionista) e i freelancer che sono alla ricerca di nuovi clienti.

 

Una delle cose più interessanti di questo portale è che l’iscrizione è completamente gratuita. Se sei agli inizi e non hai soldi da investire per la ricerca di nuovi clienti ti basta avere una mail per iscriverti a costo zero.

 

Dopo aver effettuato l’accesso dovrai iniziare a compilare il tuo profilo e selezionare le tue skills. Inserisci quindi il tuo nome e cognome, i tuoi dati, una breve descrizione (mi raccomando sii quanto più coinvolgente possibile) e in generale tutti i dati necessari.

 

Per quanto riguarda le skills queste non sono altro che le tue competenze nel settore. Freelancer.com non è infatti un portale per soli copy ma ingloba tante altre categorie di professionisti: traduttori, programmatori, social media manager, digital marketer ecc.

 

Una volta eseguite tutte queste operazioni il motore di ricerca di permetterà di vedere tutte le offerte di lavoro che collimano con le tue competenze.

 

2) UpWork

 

upwork


Altro Marketplace molto interessante è UpWork. La piattaforma anche in questo caso è completamente gratuita e permette di cercare lavori, progetti e offerte destinate a tantissime categorie di professionisti, tra cui i copywriter.

 

Rispetto a Freelancer.com devo dire che l’iscrizione qui è molto più complessa in quanto è necessario indicare da subito tutte le informazioni e aspettare dalle 24 alle 48 ore che la propria richiesta venga processata.

 

Devo ammettere però che ottenere l’ammissione non è semplice in quanto il sito riceve tantissime candidature ogni giorno. Il consiglio quindi è quello di completare il proprio profilo essendo quanto più specifici possibile indicando le precedenti esperienze, le proprie competenze, in cosa si è bravi ecc.

 

3) Peopleperhour


Pepopleperhour è un altro Marketplace sul quale poter cercare lavoro. Il funzionamento è un tantino differente rispetto ad altre piattaforme in quanto permette di creare il proprio profilo pubblico.

 

Le persone che cercano un copy possono poi spulciare i vari profili e decidere chi ritengono più idoneo a questo lavoro. Ti consiglio quindi anche in questo caso di compilare con attenzione il tuo profilo inserendo quante più informazioni possibili al suo interno.

 

Naturalmente il sito permette anche di cercare lavori e piazzare delle offerte nella maniera più classica.

 

4) Addlance

 


Infine il quarto Marketplace che ti propongo è Addlance. Anche questo è un ottimo “luogo” per trovare nuovi clienti in maniera semplice.

Il funzionamento è a tratti simile agli altri. L’iscrizione è gratuita e c’è la possibilità di compilare il proprio profilo andando a scrivere tutte le informazioni.
Per piazzare delle offerte bisogna però utilizzare dei crediti speciali.

 

Al momento dell’iscrizione vengono rilasciati un tot di crediti (quando mi iscrissi io erano 10, ora non so se è lo stesso) da spendere per fare offerte. Una volta terminati, questi crediti possono essere acquistati direttamente sul sito in base al pacchetto che si preferisce.

 

Devo dire che ci sono tantissimi clienti italiani, quindi un punto a favore di questo marketplace anche se il discorso dei crediti a pagamento non lo rende completamente gratuito.

 

Come trovare clienti: proporsi nel modo giusto

 

Per rispondere al come trovare clienti è importante anche capire il come proporsi nel modo giusto. Abbiamo visto infatti che esistono tanti canali per cercare clienti da copywriter (dici la verità non credevi fossero così tanti) ma questi risultano inutili se non si sa come proporsi.

 

La domanda che devi porti sempre è: perché qualcuno dovrebbe scegliere me e non un altro?

 

Al giorno d’oggi sono infatti tantissime le persone che scelgono di rendere le parole il loro lavoro e quindi la concorrenza è veramente alta.
Quando ti proponi per un lavoro valuta principalmente due cose:

 

  • Sono in grado?
  • Cosa offro in più agli altri?

La prima domanda è a mio avviso vitale. Ne ho visti tanti di copywriter che, pur di lavorare, si sono lanciati in lavori più grandi di loro.

 

Questo purtroppo è un errore gravissimo in quanto si rischia di fare delle brutte figure e di perdere ogni credibilità. Se ad esempio non hai mai realizzato una sales letter non fare offerte per quel tipo di lavoro.

 

Potresti essere anche il più bravo del mondo a scrivere ma se non lo hai mai fatto una sales letter potrebbe essere un lavoro quasi impossibile. Prima di lanciarti studia tutto quello che c’è da sapere ed esercitati a fondo.

 

La seconda domanda è quella con la quale abbiamo aperto questo paragrafo. Pensaci un attimo se tu avessi un prodotto da promuovere affideresti il lavoro a te o a un altro copywriter?

 

In un mercato pieno di concorrenza riuscire a distinguersi è fondamentale. Se riesci ad offrire qualcosa in più potresti anche essere pagato di più rispetto agli altri ed ottenere molti più lavori.

 

Arrivando al dunque quando strutturi la tua proposta cerca di essere conciso e dettagliato al tempo stesso. Spesso avrai poche righe per “convincere” il tuo potenziale cliente. Usale per dirgli qual è la tua esperienza, per chi hai lavorato, cosa sei in grado di fare e PERCHÉ dovrebbe scegliere te. Per farlo indicagli i reali benefit che gli garantisci.

 

Facciamo un esempio pratico.

 

Immaginiamo che cercando su un Marketplace di quelli che ti ho mostrato trovi un cliente alla ricerca di un copy. L’annuncio recita: “Siamo una compagnia che vende trapani e siamo alla ricerca di un copywriter che realizzi le nostre pagine di vendita per numerosi prodotti”.

 

Molto bene, cosa scriveresti per convincerlo?

 

Non dirlo a me. Fermati un secondo e pensaci.

 

Il tuo obiettivo deve essere quello di fargli capire che puoi essergli UTILE. Personalmente gli direi che ho scritto già numerose pagine di vendita per prodotti nello stesso settore (cosa vera) e che ho collaborato con tantissime aziende. In più gli mostrerei ESATTAMENTE in che modo andrei a promuovere i suoi trapani.

 

Facendo leva ad esempio sui suoi punti di forza, individuando il suo target e strutturando tutta una comunicazione intorno a questo.

 

Non credi che questo tipo di presentazione sia molto meglio rispetto ad un semplice: “Ho collaborato con questo e quell’altro, sono un copy da tot anni ecc.” ?!


Uno dei libri che ti consiglio è Digital Copywriter:

 

E se volessi lavorare in agenzia?

 

Quella del copywriter freelance è senza dubbio un’ottima professione ma magari il tuo sogno è quello di lavorare in agenzia o presso qualche azienda. Io stesso ho lavorato diversi anni per agenzie e aziende direttamente nei loro uffici.

 

In questo caso il principio è più o meno lo stesso anche se ci sono delle differenze.

 

Per proporti ad un’azienda nel 99% dovrai presentare il tuo Curriculum. Purtroppo a mio parere questo documento non è ottimale per capire le reali potenzialità di una persona in quanto è un semplice “ammasso” di vecchi lavori e presunte competenze.

 

Tuttavia se vuoi avere qualche chance devi strutturarlo bene.

 

Innanzitutto metti in evidenza quello che è il ruolo che hai intenzione di ricoprire. Nel nostro caso se vuoi proporti come copywriter non presentare un Curriculum nel quale è indicato che a 18 anni lavoravi come barman.
Anche se è un’esperienza lavorativa della tua vita ai tuoi esaminatori non importa assolutamente niente.

 

Nessuno legge per intero lunghi Curriculum ma, quasi tutti, si soffermano su quelle esperienze che realmente possono aiutarli a valutare un candidato.

 

Metti quindi in evidenza i lavori da copy che hai svolto ed elimina (si hai capito bene) tutte le altre esperienze che non hanno un qualche collegamento con questa professione.

 

In più anche in questo caso cerca di differenziarti rispetto agli altri.

 

Immagina che quando un’agenzia o un’azienda fa recruiting, arrivano decine/centinaia di Curriculum. Per avere qualche possibilità devi emergere.

 

Pensa magari ad una piccola lettera di presentazione o ad un video o magari allega link utili che li rimandino immediatamente a chi sei e cosa fai.

 

Di sicuro le possibilità che tu venga scelto aumenteranno in maniera esponenziale.