fbpx
Seleziona una pagina

Avere una comunicazione efficace al giorno d’oggi è fondamentale. Quante volte ti sei ritrovato a non sapere come esprimere un determinato concetto o a interrogarti circa il miglior modo per diffondere un contenuto.

E quindi come fare?

Devi sapere che esistono alcuni metodi che possono aiutarti a comunicare in maniera efficace, rompendo il muro che ti separa dal tuo lettore e invitandolo a braccia aperte sul tuo contenuto.

Come? Scopriamolo insieme.

 

Leggi anche: i 7 migliori copywriter secondo Colpi di Penna.

 

I 2 livelli della comunicazione

 

Il primo punto sul quale voglio riflettere insieme a te per ottenere una comunicazione efficace riguarda quelli che io definisco “livelli”.

La comunicazione infatti è caratterizzata da 2 livelli ben distinti.

  • Quello del Cosa
  • Quello della Relazione

Il primo livello, ovvero quello del Cosa, è il luogo nel quale vai ad esprimere il tuo contenuto. Questo livello rappresenta senza dubbio la parte più corposa del testo e quella che interessa di più, in termini tecnici, il lettore.

Il Cosa però è un contenuto che definirei “arido” in quanto non trasmette nulla al lettore al di là del contenuto in sé.

Il compito di comunicare qualcosa, da un punto di vista emozionale, spetta al livello della Relazione. Ricorda che gli esseri umani, per quanto razionali, sono spinti sempre da impulsi emotivi e questo specifico livello ha come obiettivo proprio quello di fare leva su tali impulsi.

Per quanto mi riguarda trovo il livello della Relazione quello più efficace in quanto permette di instaurare un vero e proprio “rapporto” con il lettore.
Parla ai tuoi lettori come un vecchio amico e imposta la sincerità come punto cardine di tutta la tua comunicazione.

 

A tal proposito ti consiglio di leggere:

 

 

Sfruttare il lato psicologico

 

No, non dovrai fare nessuna ipnosi ai tuoi lettori ma scrivere in un determinato modo affinché il tuo messaggio sia recepito.

Come detto anche nell’articolo relativo i neuroni specchio la psicologia gioca un ruolo fondamentale nel copywriting e nella comunicazione in generale.

Uno degli errori che moltissimi copywriter commettono è proprio quello di non considerare chi c’è dall’altra parte del monitor. In quanto copy siamo portati a starcene nella “nostra cameretta” a scrivere per ore e ore e, spesso, ci dimentichiamo che i nostri contenuti sono letti, visionati, interpretati e valutati da altre persone.


Una comunicazione efficace si basa quindi anche su ciò che le persone percepiscono dall’altro lato.


“Si Fede ma cosa vuol dire tutto questo?”


Un esercizio concreto che ti consiglio è quello di eseguire un test dopo aver scritto il tuo contenuto.


In che modo?


Dopo aver completato il testo mettiti davanti allo specchio e prova a “recitarlo” ad alta voce.

Si, dico sul serio. Immagina di parlare con un’altra persona e di leggergli quello che hai scritto.


Se il testo ti appare poco convincente, se il contenuto non è chiaro o se noti qualsiasi cosa che non va come dovrebbe, forse è il caso di aggiustarlo.

In questo modo andrai a sfruttare il punto di vista psicologico in maniera davvero efficace.

 

Su questo ti consiglio:

 

 

Le 4C della scrittura persuasiva

 

Infine come terzo punto fondamentale per una comunicazione efficace devi sfruttare le 4C della scrittura persuasiva.
Nello specifico queste sono:

 

  • Comprensione
  • Credibilità
  • Connessione
  • Contagiosità

 

La prima C è la Comprensione e riguarda nello specifico la comprensione che il tuo pubblico ha del contenuto.
Cosa vuol dire?

Quando scrivi un contenuto assicurati che sia chiaro, semplice e accessibile in base al target al quale ti rivolgi. Non perderti in inutili ghirigori e assicurati di esprimere i concetti in maniera diretta.


La seconda C è la Credibilità. Affinché chi legge riesca a comprendere e ad applicare il contenuto è fondamentale che si fidi del copywriter.

Investire nella tua credibilità ti aiuterà a rendere i tuoi contenuti molto più efficaci.


La terza C per una comunicazione efficace è la Connessione. In questo caso faccio riferimento a quello di cui abbiamo parlato prima: la Relazione.

Creare una Connessione con il tuo lettore vuol dire proprio questo: riuscire a comunicare con lui in modo emotivo.


Infine la quarta C ovvero la Contagiosità. Questo è il punto che la stragrande maggioranza dei copy non considera affatto.

Contagiare e far immedesimare il proprio lettore è fondamentale.

In questo modo percepirà quel contenuto come adatto a lui.

 

Vuoi subito 3 tips gratuiti per il tuo copywriting? Inserisci la tua migliore mail ⤵️